Contenuto principale

Messaggio di avviso

IL SINDACO

ATTESO che l’Organizzazione Mondiale della Sanità in data 11 Marzo 2020 ha dichiarato che l’epidemia da COVID 19 è un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale; 

VISTI:

-       il decreto-legge 25 marzo 2020, n.19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35 recante "Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19";

-       il decreto-legge 16 maggio 2020, n.33 convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74. recante "Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid- 19";

-       il DPCM 26 aprile 2020;

-       il Decreto del Ministro della Salute 30 aprile 2020;

-       il Decreto Legge 7 Ottobre 2020, n° 125 che , tra le altre cose, proroga lo stato di emegenza al 31.01.2021;

-       il Decreto Legge 02 dicembre 2020, n° 158;

-       il Decreto Legge 18 dicembre 2020, n° 172;

-       il DPCM 03.12.2020;

-       l’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale della Campania n° 95 del 07.12.2020;

-       l’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale della Campania n° 1 del 05.01.02021;

RICHIAMATA la copiosa normativa adottata a livello nazionale e regionale in ordine al contrasto del diffondersi del virus nonché le relazioni periodiche dell’Unità di Crisi che esaminano la situazione anche in funzione della diffusione connessa alla “variante inglese” del virus che hanno determinato ulteriori misure di contenimento territoriale;

TENUTO CONTO della volontà di questa Amministrazione di attivare lo stesso calendario disposto dal Presidente della Giunta Regionale della Campania per la ripresa scaglionata delle attività didattiche di ogni ordine e grado  nel rispetto delle percentuali graduali in presenza;

PRESO ATTO delle diverse problematiche intervenute in alcune delle Scuole che il prossimo 11 gennaio avrebbero dovuto cominciare la didattica in presenza tanto da non poter garantire adeguato accoglimento degli alunni più piccoli al pari del personale docente e non docente soprattutto in questo particolare periodo epidemiologico e metereologico senza compromettere la salute degli stessi;

RILEVATO che l’Amministrazione si è già attivata per la risoluzione dei problemi di cui sopra, già parzialmente risolte e riguardano solo alcune delle istitutzioni presenti sul territorio tanto che alcune sono in grado di riprendere le attività, sempre e comunque nel rispetto dell’Ordinanza regionale n° 1 del 05.01.2021;

PRESO ATTO  dell’invito del Direttore dell’ASL Caserta di procedere ai tamponi gratuiti per il personale docente, alunni e famiglie delle scuole dell’infanzia e delle prime classi onde favorire un rientro a scuola in sicurezza, come da indicazioni sul sito dell’ASL Caserta e secondo indicazioni che saranno riportate anche sulla Home Page del comune di Castel Volturno;

SENTITI gli Uffici Competenti e le Dirigenti Scolastiche in merito;

VISTI:

-       la Legge 833 del 23 dicembre 1978;

-       il D. Lgs 267 del 18 agosto 2000;

-       il D. Lgs 112 del 31 marzo 1998;

Richiamato il punto 1.6 dell’Ordinanza regionale 1/2021 che demanda ai Sindaci, sulla base di particolari criticità accertate con riferimento ai territori di competenza, l’adozione di provvedimenti di sospensione delle attività in presenza o di altre misure eventualmente necessarie oltre che ai Dirigenti scolastici la verifica delle ulteriori condizioni, anche relative al personale in servizio, per l’esercizio delle attività didattiche in presenza;

 

CONSIDERATO che in relazione allo stato nel contesto territoriale di Castel Volturno non sussistono condizioni di sicurezza e igiene per la salute degli alunni e del personale scolastico frequentati alcuni plessi coinvolti nelel problematiche di sopra ravvisando la necessità di porre in essere ogni misura iniziativa idonea a scongiurare ulteriori disagi per la popolazione scolastica;

emana la seguente

ORDINANZA

 

Fatta salva la sopravvenienza di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione del contesto epidemiologico regionale e locale :

1.    I servizi educativi e le scuole dell’Infanzia (SIEI 0-6 anni) degli Istituti Comprensivi Statali del territorio comunale riprenderanno le attività dal giorno 12 gennaio 2021;

2.    Le classi prime e seconde delle scuole primarie afferenti agli Istituti Comprensivi Statali del territorio comunale riprenderanno le attività il giorno 18 Gennaio 2021, fatta salva eventuale risoluzione anticipata delle problematiche che hanno determinato il rinvio delle lezioni in presenza;

3.    Le attività didattiche in presenza dei servizi educativi e della scuola dell’Infanzia (SIEI 0-6 anni) della prima e seconda classe della scuola primaria e delle pluriclassi della scuola primaria che comprendano la prima e la seconda afferenti alle scuole paritarie del territorio comunale riprenderanno le attività il giorno 12 Gennaio 2021;

4.    Per gli alunni con bisogni educativi speciali delle classi prime e seconde si prevede il rinvio delle lezioni in presenza al 18 Gennaio 2021;

5.    Per tutte le altre attività didattiche in presenza (alunni della scuola secondaria di primo grado; dei laboratori scolastici; attività in presenza di formazione, anche diversa da quella scolastica) si rinvia integralmente alle disposizioni contenute nella già richiamata Ordinanza regionale n° 1/2021.

DISPONE

Che copia della presente Ordinanza sia pubblicata sulla Home Page del sito istituzionale e all’Albo Pretorio e venga trasmessa anche:

-    ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi del territorio di Castel Volturno;

-    al Dirigente Scolastico dell’ISIS di Castel Volturno;

-    Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole Paritarie del territorio;

-    al Comando di Polizia Municipale di Castel Volturno;

-    al Comando Stazione Carabinieri di Castel Volturno Centro e Pinetamare;

-    al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castel Volturno;

-    al Prefetto di Caserta.

Si dà atto che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR Campania entro 60 giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla pubblicazione.

 

 

Il Sindaco

 

PETRELLA LUIGI UMBERTO / ArubaPEC S.p.A.

 

(atto sottoscritto digitalmente)

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (ord_00002_11-01-2021.pdf)ord_00002_11-01-2021.pdf 403 kB